domenica 27 dicembre 2009

Nel 2010 arriva a Casini, Caserana e Catena il servizio di Banda Larga.


QUARRATA_ Il nuovo anno 2010 segnerà l’arrivo sul territorio comunale (e in particolare a copertura delle frazioni di Casini, Caserana e Catena finora sprovviste) dei servizi di Banda Larga. La giunta municipale nelle settimane scorse ha approvato infatti il protocollo di intesa con la Società Eutelia Spa, assegnataria del lotto provinciale. Il documento va a regolare la messa in esercizio di apparati di Rete Eutelia che costituiscono Punti di Accesso dell’utenza a servizi Eutelia di telefonia mobile ed internet, con tecnica Wireless, collocati in siti messi a disposizione dal Comune. Nel condividere e aderire al progetto “Banda larga nelle aree rurali della Toscana” promosso dalla Regione Toscana e finalizzato a diffondere la banda larga nelle aree del territorio non raggiunte a causa del fallimento del mercato – ritenendo tale scelta importante “nello sviluppo di qualunque realtà socio-economica - l’amministrazione comunale ha accolto con favore l’impegno della società Eutelia a mantenere in esercizio un Punto di Accesso su ogni sito messo a disposizione dal Comune per una durata di 3 anni. In base al protocollo la società Eutelia si è impegnata per il momento ad installare “a regola d’arte” e nel pieno rispetto di tutte le normative applicabili vigenti, giusto parere favorevole dell’Arpat di Pistoia, un punto di accesso Eutelia (con antenne di trasporto della banda e pannelli irradiatori) in via Montalbano sulla torre piezometrica (nelle vicinanze dell’istituto d’arte Petrocchi). Nel protocollo si specifica tra l’altro che “ogni Punto di Accesso rispettarà il Decreto Ministeriale 28/5/2003 e successive modifiche, fra cui il c.d. decreto Landolfi”. Nello specifico le trasmissioni in radiofrequenza dovranno rientrare nei limiti di potenza stabiliti per il WI-FI, standard di qualità delle tecnologie Radio LAN, ovvero 100 mW nel 2.4 GHz e 1W nel 5.4 GHz. Sarà a carico della società Eutelia l’approvvigionamento dei materiali, l’ installazione, l’attivazione ed il mantenimento in esercizio di ogni Punto di Accesso in Siti dell’Amministrazione e dei relativi servizi pubblici di accesso alla telefonia e ad Internet fruibili dall’Utenza residente nel territorio comunale. Sono inoltre a carico di Eutelia gli oneri relativi alla sicurezza degli impianti installati, nonché eventuali danni che gli stessi possono provocare.
a.b.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

finalmente una spinta al digital divide! ce n'era proprio bisogno...

Renata Fabbri

Anonimo ha detto...

Era l'ora...... certo è carino essere ancora considerati "area rurale della Toscana"....."

Alessandro Cialdi

Anonimo ha detto...

perché la Sabrina il che ti sembra, cialdi? un sindaco o una contadina rincivilita...?

Byrno ha detto...

sarà, io ancora non vedo niente....